Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza
e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner,
scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti
all’uso dei cookie.

2° Istituto Superiore "A-Ruiz"

Via Catania 83 - 96011 Augusta (SR) - Tel. 0931991894 - E-mail: sris009004@istruzione.it - PEC: SRIS009004@pec.istruzione.it

Font Size

SCREEN

Layout

Menu Style

Cpanel

Il Ruiz ha rappresentato l’Italia ai Virtual Open International in Grecia

115 nazioni proveniente da tutti i continenti, 200 squadre e 2000 ragazzi partecipanti si sono incontrati, dopo aver superato qualificazioni regionali e nazionali on line, al First Lego League Virtual Open International Greece dal 24 al 27 giugno.

Si tratta di una manifestazione mondiale, nata dalla collaborazione tra LEGO e FIRST, For Inspiration and Recognition of Science and Technology, di scienza e robotica tra squadre di ragazzi dai 9 ai 16 anni che progettano, costruiscono e programmano robot autonomi, applicandoli a problemi reali di grande interesse generale, ecologico, economico, sociale, per cercare soluzioni innovative.  A rappresentare l’Italia cinque squadre tra cui il team Metaltech dell’Istituto Superiore “Gaetano Arangio Ruiz”, qualificatosi secondo alle finali nazionali di Rovereto.

Il Virtual Open in Grecia è stato organizzato per commemorare i duecento anni dall’inizio della Rivoluzione greca con l’obiettivo di inviare un messaggio di speranza per il futuro e di una salda amicizia globale, tra tutti i 200 teams pronti a mettersi in gioco con i loro robot e i loro progetti scientifici al motto di "United we play together we win".  Le squadre infatti hanno costruito robot per il Robot Game e presentato il loro progetto di innovazione scientifica il cui tema è stato “Game Changers”, cioè ideare soluzioni creative per lo sport, il gioco e il fitness, partendo dalla valorizzazione e dal riutilizzo inclusivo, ludico e ricreativo di spazi e luoghi cittadini.

Infatti  Chiara Barbarino, Lorenzo Ballariano, Beatrice Fichera, Raimondo Di Franco, Marco Barba, Arianna Carrabino, Alice D'Amico e Michelangelo Cacciaguerra, tutti della classe 2Q del Liceo Scientifico Quadriennale, guidati dalla tutor prof.ssa Candida Sapia, dal prof.re Angelo Santacroce, referente delle attività di Robotica e dai mentor di 4A Enel Gabriele Cardillo, Daniele Pistollato e Federico Solano, hanno presentato alla giuria internazionale il loro progetto di  smart city dedicato alla città di Augusta. Esso, infatti, ha puntato alla rivalutazione di un luogo periferico, piazza Mattarella, per trasformarla in un punto di ritrovo sportivo, agonistico e ludico per i ragazzi, anche i più fragili, della comunità con la creazione di un campo di baskin.

Il progetto innovativo, premiato appunto alle nazionali con il secondo posto e dal Miur per il concorso “Oltre la robotica”, ha visto nella fase ideativa il supporto di numerosi esperti quali il prof di Diritto privato, Ettore Battelli dell‘Università Roma Tre, il prof. Giuseppe Battaglia, Responsabile dell'Associazione "Baskin Sicilia", il tennista Salvo Caruso, l'assessore Giuseppe Carrabino e il dirigente dell'Ufficio Urbanistica, geometra Massimo Sulano.

“Siamo felicissimi di aver partecipato a questa importante manifestazione” - commenta la dirigente scolastica Maria Concetta Castorina- “dove i nostri alunni hanno rappresentato non solo l’Italia, ma anche hanno svolto il ruolo di ambasciatori della città di Augusta, con un progetto ad essa dedicato” Un evento in cui gli studenti hanno ampliato i loro orizzonti scientifici e tecnologici e, soprattutto, hanno acquisito competenze preziose per la propria vita sociale. L'autostima, il lavoro di squadra, la cooperazione, il rispetto reciproco, la comprensione dell'altro infatti sono fondamentali e aiutano a consolidare la pace, l'uguaglianza, la libertà e la giustizia.

 . Ha invece commentato così il prof. re Angelo Santacroce: “E’ stata una occasione di crescita per i nostri ragazzi, che si sono approcciati alla gara con passione e curiosità. Un ringraziamento doveroso lo devo ai miei studenti, ai componenti del team Metaltech che hanno raggiunto questo prestigioso traguardo, ai componenti del team Vultus,  che alle nazionali  ha raggiunto un ottimo sesto posto,  ai “mentors”, che sono stati preziosi nel corso di un anno pieno di impegni, nonostante la pandemia, ma entusiasmante, ai colleghi del “gruppo di robotica” professionali e indispensabili per il risultato raggiunto, alla Dirigente senza la quale tutto questo non sarebbe stato possibile. A settembre, siamo già pronti per ripartire con la First Lego League che andremo ad ospitare nel mese di febbraio 2022 al “Ruiz” pronti ad un’altra avventura mondiale”.


 

Attivo dal 09 Maggio 2016.

STATISTICHE-MONITORAGGI

Attivo dal 09 Maggio 2016

NEWSLETTER

RISERVATO AL PERSONALE IN SERVIZIO NEL NOSTRO ISTITUTO
PER RICEVERE LE CIRCOLARI DIRETTAMENTE NELLA TUA E-MAIL ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DELLA NOSTRA SCUOLA

PROGETTI EUROPEI (PON)

LOGIN PER LE FAMIGLIE
TUTORIAL REGISTRO PER LE FAMIGLIE
LOGIN REGISTRO ELETTRONICO
LA NOSTRA SCUOLA E' AD IMPATTTO ZERO